Come prevenire il congelamento delle tubazioni
    Consigli dai Nostri Esperti    0 Commenti
Come prevenire il congelamento delle tubazioni

Come evitare il congelamento delle tubazioni

Con l’arrivo dell’inverno e delle basse temperature, può verificarsi il fenomeno del congelamento delle tubazioni. Vediamo oggi, come fare in modo che le condutture non diventino ghiacciate ed evitare spiacevoli situazioni impreviste. Ti è mai capitato di aprire i rubinetti dopo una notte gelida e ritrovarti senza acqua? Di certo non è una piacevole situazione. Probabilmente i tubi sono bloccati da tappi di ghiaccio

Alcuni consigli su come prevenire il congelamento delle tubazioni.

Lascia sgocciolare un rubinetto

Praticamente, devi lasciare un rubinetto d’acqua leggermente aperto, facendo scorrere un filo d’acqua, così da evitare che questa ristagni e congeli, bloccando le condutture. È l'operazione più semplice da fare soprattutto se non si è in grado di adottare altre misure.

Isola al meglio i tubi dell'acqua

Per le tubature esterne o in prossimità di caldaie e contatori puoi applicare copritubo o guaine al fine di mantenere più alte le temperature. Esistono degli appositi isolanti per tubi in poliuretano, in lana di roccia o lana di vetro che, in maniera estremamente semplice, possono avvolgere i tubi anche nei punti più difficili. Ovviamente, più è spesso il materiale isolante che riveste i tubi e più tempo ci vorrà perchè l'acqua passi dallo stato liquido allo stato solido. Questa soluzione, però, non è definitiva, in quanto prima o poi, se le temperature dovessere scendere ancora, l'acqua diventerà ghiacciata.

Utilizza un cavo scaldante

Questa soluzione è valida soprattutto per chi possiede una casa in montagna o in zone dove sono frequenti neve e temperature sotto gli zero gradi. Questo cavo garantisce un'ottima protezione dal gelo ed evita i possibili danni causati dal congelamento delle tubazioni. Il cavo va collegato ad una presa di corrente ed entra in funzione automaticamente quando la temperatura sui tubi scende sotto i 5 gradi, in tal modo l'acqua non ha la possibilità di trasformarsi in ghiaccio e le tubature rimangono utilizzabili. Allo stesso modo, grazie al termostato interno, si disattiva quando la temperatura sale sopra i 15 gradi in modo da evitare inutili consumi di elettricità.

Come individuare il tubo congelato

Per capire qual è il tratto di tubazione interessato dal congelamento devi cercare eventuali crepe o perdite d’acqua provocate dall’aumento della pressione per il congelamento. Se trovi una perdita, chiudi la valvola centrale dell’acqua e chiama un idraulico. Se non ci sono perdite, per individuare i tubi d’acqua gelati ti sarà molto utile utilizzare un termometro a infrarossi in modo da capire quali sono le zone più fredde di altre, oppure puoi picchiettare la conduttura con un cacciavite alla ricerca di un suono più sordo.

Se hai bisogno di ulteriori informazioni, contattaci sul nostro form contatti oppure al 345 4669627 anche su WhatsApp, ti aspettiamo. 

Condividi:

Lascia un commento

* Nome:
* Email: (non pubblicato)
   Sito web: (URLhttp://)
* Commento:
CAPTCHA